Il nuovo Patto sulla Migrazione e l’Asilo: l’approccio multidimensionale dei partenariati internazionali e la sfida del coordinamento

Il nuovo Patto sulla Migrazione e l’Asilo conferma la volontà di rafforzare i partenariati tra l’UE e gli Stati terzi per una gestione migliore del fenomeno migratorio utilizzando tutti gli strumenti e le politiche a disposizione dell’Unione, attraverso un approccio multidimensionale. Tale approccio non rappresenta una novità, ma pone delle importanti sfide in termini di coordinamento: tra tutti gli attori coinvolti a livello dell’UE e gli Stati membri, da una parte, e tra le diverse componenti dell’agenda di politica estera dell’UE, dall’altra. L’efficacia dell’azione dell’UE dipenderà molto anche dalla sua capacità di lavorare in maniera sinergica e coordinata, sia sul fronte interno che su quello esterno della politica di migrazione.

Menu