La detenzione amministrativa degli stranieri: analisi statistica del fenomeno

La detenzione amministrativa degli stranieri: analisi statistica del fenomeno

Il contributo propone un’analisi dei dati relativi al trattenimento degli stranieri all’interno dei Centri di Permanenza e Rimpatrio e dei c.d. “punti di crisi” (hotspot), di cui all’art. 14 T.U.I. I dati disponibili, tratti dai report delle Autorità competenti e delle ONG, confermano le criticità note, riproponendo il dubbio circa l’adeguatezza delle strutture e l’efficienza di tale sistema di governance dei confini.

+ posts

Dottorando di ricerca in Global Studies (curriculum: Diritto processuale penale) nell’Università degli Studi di Urbino «Carlo Bo». I suoi interessi di ricerca prevalenti sono rivolti alla fisionomia dell’istituto della detenzione amministrativa degli stranieri in un’ottica processualpenalistica e comparatistica. È attualmente Visiting PhD Student presso la Faculty of Law, Economics and Finance dell’Università di Lussemburgo, sotto la supervisione della Prof.ssa Silvia Allegrezza. È Cultore della materia di Diritto processuale penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Urbino «Carlo Bo», dove si è laureato nel dicembre 2017. Ha svolto per 18 mesi un tirocinio ex art. 73 D.L. 69/2013 negli uffici della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, ove è stato seguito, nello svolgimento delle attività formative, dal Sostituto Procuratore dott.ssa Silvia Cecchi.

Menu